Ultima modifica: 15 settembre 2016
Liceo Classico Torquato Tasso Salerno > News > Saluti del Dirigente Scolastico A.S. 2016-2017

Saluti del Dirigente Scolastico A.S. 2016-2017

Agli alunni
Ai Genitori
Ai Docenti Al Direttore S.G.A. Al Personale ATA
Al Consiglio d’Istituto Alle realtà istituzionali, culturali e sociali del territorio
Alla RSU e organizzazioni sindacali
Agli atti

Carissimi, all’inizio di questo nuovo anno scolastico, il mio terzo anno alla guida del prestigioso liceo classico “T. Tasso” di Salerno, con piacere ed una punta di orgoglio, porgo il mio più cordiale saluto a tutti con gli auguri più sinceri di buon lavoro e l’auspicio di continuare insieme a voi nel percorso comune di soddisfazione personale e di valorizzazione della scuola.

Il Liceo “Tasso” di Salerno ha rappresentato nel tempo, e rappresenta a tutt’oggi, la consolidata certezza di essere luogo di eccellenza per la formazione di intere generazioni e, per tale ragione, ritengo che esso debba essere considerato nel territorio come un sistema di qualità con un ruolo strategico che consente di cogliere le sollecitazioni e le informazioni utili ad operare e rendere concreto il cambiamento richiesto ad un anno dall’entrata in vigore della cd. Legge sulla “Buona Scuola”.

Mi impegnerò per rafforzare il ruolo e l’identità del liceo “Tasso” in modo che le nuove generazioni sentano ancora più forte il senso dell’appartenenza alla scuola di cui fanno parte; agli studenti sarà sempre offerta la possibilità di effettuare un percorso qualitativamente alto e di capitalizzare le competenze acquisite per un soddisfacente inserimento civile e professionale a livello locale, nazionale ed europeo, nonché per un ulteriore miglioramento degli standard di qualità finora conseguiti da questo Liceo.

Il progetto di scuola che tutta la Comunità scolastica del Liceo contribuirà realizzare consiste in:

  • Una scuola di qualità, seria e rigorosa con se stessa e con gli studenti, attenta al processo di insegnamento e apprendimento con l’ausilio anche delle nuove tecnologie digitali;
  • Una scuola improntata al rispetto delle regole, delle persone e delle cose, condizioni che creano un clima di lavoro sereno;
  • Una scuola impegnata nella trasmissione di valori umani e sociali come la democrazia, la legalità, la tolleranza, la libertà, il rispetto di sé e degli altri;
  • Una scuola che faccia della centralità dello studente il fondamento della sua azione didattico educativa;
  • Una scuola che sviluppi la sua capacità di essere inclusiva e che sappia arricchirsi attraverso la diversità;
  • Una scuola efficiente, attiva e presente nel territorio, una scuola educante, dove ogni operatore è chiamato a dare il proprio contributo culturale con un impegno puntuale e preciso e con il buon esempio a cui i ragazzi sono sempre molto attenti e sensibili.

Un saluto particolare lo rivolgo alle famiglie delle nostre studentesse e dei nostri studenti, che svolgono un ruolo così importante per la crescita e la formazione dei loro figli, costituendo per essi modelli di riferimento personale ed affettivo imprescindibili per la trasmissione di sistemi valoriali di orientamento. Esse sono chiamate ad assumere una coscienza sempre maggiore della funzione che ricoprono all’interno della comunità scolastica: senza la famiglia, è come se la scuola avesse una gamba zoppa.

Agli alunni, cuore pulsante del Liceo, raccomando di impegnarsi, di frequentare in modo assiduo e di partecipare attivamente alla vita scolastica, di non scoraggiarsi e dare tutto se stessi.

Ai docenti, al DSGA, agli assistenti tecnici, al personale di segreteria, ai collaboratori scolastici e all’intera comunità scolastica di cui sono parte integrante anche tutti i membri del Consiglio d’Istituto, le Organizzazioni sindacali, gli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, culturali e sociali del territorio che collaborano con il Liceo per contribuire al suo funzionamento e al successo educativo, formulo i miei più sentiti auguri per l’inizio del nuovo anno di lavoro, sottolineando come sia importante in una organizzazione l’apporto di tutte le professionalità.

Confido che esse siano sempre accompagnate e sorrette dall’entusiasmo del fare, dalla disponibilità, dalla creatività che ciascuno di noi non mancherà di offrire nel proprio specifico ruolo, compito o funzione.

Sereno anno scolastico 2016/17 a tutti.

il dirigente scolastico
prof.ssa Carmela Santarcangelo

Link vai su