Ultima modifica: 10 Giugno 2019
Liceo Classico Torquato Tasso Salerno > PON 2014-2020 > ORDINATIVO PUBBLICIZZAZIONE ATTIVITA’ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ORDINATIVO PUBBLICIZZAZIONE ATTIVITA’ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ASSINDUSTRIA SALERNO

SERVICE SRL SALERNO

E-MAIL: redazione@costozero.it

Progetto finanziato con Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso Prot. AOODGEFID/3781 del 05/04/2017 “Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola- lavoro”. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.6 Qualificazione dell’offerta di istruzione e formazione Tecnica e Professionale – Azione 10.6.6 Obiettivo Specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi- Azione 10.2.5. Progetto 10.2.5A-FSEPON-CA-2017-44 “Cultural Heritage e salvaguardia del territorio” CUP: D52H17000200007 CIG:ZD828C4FD9

Ci pregiamo ordinarvi la realizzazione di un redazionale sulla Vs rivista “costozero magazine” relativa alla pubblicizzazione delle attività di alternanza scuola-lavoro svolte dagli allievi di questo liceo nel periodo novembre 2018- aprile 2019 in partenariato con la Ditta Jobiz Formazione srl, come da Vs preventivo del 05/06/2019.

Il prezzo concordato è pari ad € 600,00 + iva.

N.B.
Il pagamento avverrà secondo modalità di pagamento in accredito C/C Bancario dedicato per i pagamenti degli Enti Pubblici ed avviene tramite il nostro Istituto Cassiere BANCA DI MONTE PRUNO – BCC DI FISCIANO, ROSCIGNO E LAURINO .
Si comunica, inoltre, che viene applicato Lo split payment previsto dall’art. 1, comma 629, lettera b), legge di Stabilità 2015 (legge n. 190/2014), che ha introdotto il nuovo art. 17-ter nel D.P.R. n. 633/1972. La norma ha disposto l’applicazione del nuovo meccanismo per le operazioni (cessioni di beni e prestazioni di servizi) effettuate nei confronti di determinati enti pubblici, comprese le scuole.
I destinatari delle prestazioni (gli enti pubblici) sono obbligati, ad eccezione dei casi in cui abbia trovato applicazione il meccanismo del reverse charge, a trattenere l’IVA esposta in fattura secondo le regole ordinarie di cui all’art. 18 del decreto IVA (che prevede l’esercizio obbligatorio della rivalsa).
In buona sostanza l’ente debitore pagherà solo l’importo imponibile e le eventuali spese, ma non l’imposta sul valore aggiunto. Il tributo “trattenuto” nelle proprie casse dovrà essere versato dall’ente medesimo secondo le indicazioni che saranno fornite da un apposito decreto ministeriale in corso di emanazione.
Ai sensi della normativa vigente, questo liceo accetta fatture solo in formato elettronico.
Il codice univoco assegnato a questa Istituzione per la fatturazione elettronica è il seguente: UFP6LE

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Carmela Santarcangelo

Link vai su